Ecco un esempio concreto di come utilizzare le tecniche teatrali per l’apprendimento di una nuova lingua. E’ quello che io chiamo  << vivere una lingua >>.

E’ una delle mie numerose scenette, come pure delle canzoni che i miei studenti hanno imparato durante un periodo di circa nove mesi. In particolare, la ragazza che vedete in questo estratto non aveva nessuna precedente conoscenza dell’inglese prima di unirsi a noi, mentre il ragazzo possedeva un livello migliore, ma non era in grado di formulare delle frasi quando si è inserito nel gruppo.

Abbiamo lavorato alla stessa scenetta con tutti i gruppi di età.

L’idea di SIMELTA è quella di raccogliere nell’arco di due anni il maggior numero di informazioni possibili riguardo ai bisogni degli insegnanti di L2 che lavorano con i bambini, gli adolescenti, gli adulti, gli anziani e i migranti. Da queste informazioni, costruiremo delle piccole attività per l’apprendimento delle lingue collegate al teatro che gli insegnanti potranno liberamente scaricare dalle piattaforme. Condivideremo poi le loro esperienze.

Da notare: abbiamo intenzione di creare dei moduli che sdrammatizzeranno l’idea di teatro.

Alcuni insegnanti utilizzano già le “attività teatrali” o i giochi di ruolo.

Non avete bisogno di un ambiente di teatro per farlo.

Sappiamo anche che ci sono degli insegnanti che vorrebbero servirsi del “teatro” come di uno strumento supplementare da utilizzare saltuariamente con i loro metodi abituali, ma che non sanno da che parte iniziare …

I moduli che intendiamo creare saranno facili da applicare, con delle indicazioni chiare per gli insegnanti e che permettano loro di acquistare fiducia gradualmente e di adattarsi al loro nuovo ruolo.

Ecco un link ad un video: https://youtu.be/Qv2fRRcoFsc

Grazie per i vostri commenti.

Leave a Comment